Processo alla maestre di Sermoneta, il Comune si costituisce parte civile

Ieri prima udienza in tribunale per le maestre dell'asilo Donna Caetani accusate di maltrattamenti e abuso di mezzi di correzione e disciplina

Prima udienza ieri per le due maestre dell'asilo "Donna Lelia Caetani" di Pontenuovo, a Sermoneta. Una delle due, A.T., 63 anni, è accusato di maltrattamenti fisici e psichici strattonato, offeso e percosso con schiaffi e sculacciate bambini dai 3 ai 5 anni. L'altra, F.D.A., 40 anni, di origine casertana, è accusata invece di abuso di mezzi di correzione e disciplina. Entrambe erano state rinviate a giudizio lo scorso aprile

Ieri nell'aula del tribunale di Latina il Comune di Sermoneta ha depositato una richiesta di costituzione di parte civile nei confronti delle educatrici, mentre i legali delle famiglie di 10 bambini che si erano costituti parte civile hanno invece chiesto la citazione in giudizio del dirigente scolastico e del ministero dell'Istruzione. Sulle richieste il giudice si è riservato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento