Stalking, perseguita Monica Leofreddi: a giudizio un pontino

Prima udienza del processo a carico del 50enne residente a Terracina accusato di aver perseguitato la showgirl per anni

Monica Leofreddi

È un uomo residente nella provincia pontina l’uomo accusato di stalking nei confronti di Monica Leofreddi.

Stamattina per il presunto stalker che da due anni perseguiterebbe la conduttrice televisiva, Goffredo Imperiali di Francavilla, 50enne residente a Terracina, si è tenuta la prima udienza, durata pochi minuti e poi rinviata.

"E’ stata dura guardare in faccia quella persona – racconta la showgirl - che da tanti mesi mi segue ovunque, mi aspetta sotto casa ed è arrivato ad entrare anche nella casa dei miei genitori spacciandosi per il mio commercialista".

L’uomo, che non sarebbe stato raggiunto dal alcun provvedimento restrittivo, in questi mesi si sarebbe spinto a chiedere (ed ottenere) informazioni sui dati bancari della donna ed informazioni a commercianti ed abitanti del quartiere in cui la conduttrice abita.

"Non so davvero cosa voglia da me questa persona – prosegue Leofreddi, assistita dal suo legale Sonia Battagliese -. Non so che cosa io gli abbia potuto scatenare, ma credo che provi per me un misto di attrazione e protezione. Ultimamente ha cominciato a consegnare ai carabinieri della mia zona una serie di documenti nei quali riconosce le responsabilità di quanto sta facendo. Le sue azioni, secondo lui, puntano a proteggermi dalla gelosia della moglie.

Fa cose incomprensibili come chiedere il riconoscimento di paternità di mio figlio o chiedere alla Rai di farmi lavorare di più. Speravo che la magistratura adottasse qualche provvedimento nei confronti di questo uomo che è convinto di aver avuto con me una relazione’’.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento