Operazione Touch Down: in tre patteggiano la pena. Una condanna in abbreviato

L'inchiesta aveva portato lo scorso dicembre ad una raffica di arresti tra politici, dirigenti e imprenditori di Cisterna per corruzione e tangenti negli appalti pubblici

Tre patteggiamenti e una condanna in abbreviato questa mattina, in tribunale a Latina, per gli indagati dell'inchiesta Touch Down, che lo scorso dicembre aveva portato all'arresto di 17 persone tra politici, dirigenti e imprenditori di Cisterna per un giro di tangenti e appalti truccati. 

Con rito abbreviato, davanti al giudice per le udienze preliminari Laura Matilde Campoli, è stato condannato a due anni e otto mesi l'imprenditore Guglielmo Sbandi, al quale sono stati revocati gli arresti domiciliari. Hanno invece scelto di patteggiare la pena altri tre indagati. Amerigo Iacovacci, tecnico del settore Viabilità della Provincia, ha patteggiato a due anni ed è stato rimesso in libertà; Rinaldo Donnini, imprenditore, ha invece pattggiato a tre anni; Raffaele Del Prete a tre anni e due mesi. Donnini e Del Prete, ancora in carcere, hanno chiesto al giudice di la revoca della misura cautelare e il magistrato si è riservato.

L'inchiesta dello scorso dicembre portò alla luce un diffuso sistema di corruzione all'interno dell'amministrazione comunale di Cisterna, in seguito al quale si era dimessa l'allora sindaco Eleonora Della Penna.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento