Aree verdi a Cisterna, programma per la valorizzazione dei parchi della città

L’Amministrazione comunale punta ad incrementare la fruizione di queste tre aree verdi. Previsti interventi di miglioramento di giochi, arredo e recinzioni, realizzazione di percorso fitness e sistema di video sorveglianza

Il Parco di San Valentino a Cisterna

Programma di valorizzazione delle aree verdi attrezzate della città. Con una delibera approvata ieri, la Giunta comunale di Cisterna ha dato mandato all’Area tecnica di mettere a punto tre distinti progetti migliorativi per i parchi urbani di San Valentino e Collina dei Pini nonché per l’oasi naturale “Il Filetto”.

“Un provvedimento - commenta l’Amministrazione - che punta ad incrementare la fruizione da parte dei cittadini di queste tre aree verdi per utilizzi e finalità ricreative, per lo sport e per il benessere. Un obiettivo da centrare soprattutto attraverso il potenziamento delle attrezzature ludiche ed il miglioramento dei sistemi di accessibilità e di sicurezza”.

L’atto di indirizzo della Giunta comunale menziona interventi specifici come il miglioramento dei giochi e dell’arredo di servizio, oltre alla realizzazione di un percorso fitness, di una recinzione e di un sistema di video sorveglianza. Nelle tre aree si predispone inoltre, la futura collocazione di chioschi per l’erogazione di diversi servizi da affidare ad associazioni del territorio attraverso le procedure ad evidenza pubblica prevista dalla Legge.

“Per l’attuazione di tale programma - spiega ancora il Comune -, subordinatamente al perfezionamento dei progetti nonché di un apposito atto di bilancio, l’Amministrazione destinerà 261mila euro”.

“Con alcune economie risultanti dal Bilancio 2016 – spiegano gli assessori Barbara Buffarini (Bilancio e Patrimonio) e Alvaro Mastrantoni (Ambiente, Ecologia e Verde) – vogliamo intervenire sui due grandi parchi periferici della città, quelli di Collina dei Pini e San Valentino, per riqualificarli e proteggerli - per quanto possibile - dai raid vandalici che sistematicamente li danneggiano. Per quanto riguarda il Filetto, invece, puntiamo soprattutto a renderlo più fruibile, migliorandone l’accessibilità e dando così la possibilità a tutti i cittadini di utilizzarlo in piena libertà e sicurezza”.

“Investire sui parchi e sulle aree naturali – commenta il sindaco Eleonora Della Penna – significa investire sulla qualità della vita dei nostri concittadini. Lo facciamo intercettando un’esigenza diffusa tra un’ampia fascia della comunità, sempre più interessata a vivere il proprio tempo libero all’aperto e negli spazi pubblici della città. Luoghi di aggregazione sociale ma anche perfetti per praticare sport o trascorrere del tempo con la propria famiglia, in un territorio dove il clima lo consente per gran parte dell’anno. Per questo abbiamo pensato a dei percorsi per lo sport all’aperto, ma anche di un potenziamento dei parchi giochi con strutture inclusive capaci quindi di essere adatte anche ai diversamente abili. Discorso diverso per Il Filetto, questo nostro piccolo polmone verde a due passi dal centro cittadino, che vogliamo riqualificare nel segno della sua vocazione originaria, che è quella di oasi naturale attrezzata per pic-nic ed escursioni paesaggistiche”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento