Protesta dei migranti, Prefetto revoca l'accoglienza per cinque nigeriani

I disordini si erano scatenati ieri davanti alla sede della cooperativa La ginestra. Secondo quanto riferito dalla polizia, i titolari della struttura sono stati insultati dagli ospiti e denunciati

La Prefettura di Latina ha revocato ieri sera le misure di accoglienza per cinque migranti ospiti del centro di accoglienza della cooperativa La ginestra, a Fondi.

La misura si è resa necessaria dopo i disordini scatenati dai cinque stranieri che protestavano contro la gestione della cooperativa. Secondo quanto riferito agli agenti di polizia intervenuti per riportare la calma, i titolari della cooperativa erano stati fatti oggetto di insulti, tanto che si è resa necessaria  la presenza degli agenti del commissariato di Fondi insieme ai carabinieri. I cinque, di nazionalità nigeriana, erano stati già denunciati dalla polizia. E oggi la Prefettura ha annunciato la revoca della misura di accoglienza nei confronti dei richiedenti asilo considerati responsabili dei disordini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Estorsione a una donna, Costantino ‘Patatone’ Di Silvio condannato a due anni di carcere

Torna su
LatinaToday è in caricamento