Recupero degli edifici storici del Borgo di Fogliano: nasce il protocollo d'intesa

Questa mattina la firma da parte del Comune di Latina, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, l’Arma dei Carabinieri, l’Agenzia del Demanio, l’ente Parco del Circeo. L'accordo avrà durata di due anni e consentirà di valorizzare le risorse presenti

Un protocollo d'intesa per il recupero e la valorizzazione degli immobili nel comprensorio di Fogliano. Questa mattina la firma da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, l’Arma dei Carabinieri, l’Agenzia del Demanio, l’ente Parco Nazionale del Circeo e il Comune di Latina. 

Gli enti firmatari dell'accordo si impegneranno ad avviare "attività di rigenerazione, valorizzazione e conservazione per innescare processi virtuosi di sviluppo territoriale e per dare impulso all’imprenditoria e all’occupazione sociale nel rispetto dell’ambiente, dei profili di efficienza energetica e sicurezza e in un’ottica di turismo sostenibile".

L'obiettivo è quello di migliorare l’accessibilità e fruizione da parte della collettività e soprattutto valorizzare gli edifici storici ospitati nel Borgo, in particolare il Casino Inglese, Villa Caetani e il Giardino botanico di Fogliano. In un’ottica di riqualificazione dell’intero Borgo le parti coinvolte parteciperanno, per quanto di propria competenza, garantendo la massima sinergia nell’attuazione. Il protocollo prevede, in caso di esigenze specifiche, la possibilità di allacciare nuove intese con Fondazioni, Onlus, associazioni che contribuiscano alla tutela e riqualificazione del sito.

Tra gli immobili concessi in uso all’Arma dei Carabinieri, che rientrano nel comprensorio e nel protocollo siglato questa mattina e che avrà durata di due anni ci sono: gli uffici e gli alloggi di servizio dell’ex casa dei pescatori, il laboratorio didattico, l’Imbarcadero e la sala conferenze, gli uffici del Comando Stazione di Fogliano, l’ex stalla, l’ex pescheria, la tettoia espositiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un accordo importante – ha sottolineato il sindaco Damiano Coletta al momento della firma del protocollo – perché si propone di valorizzare un luogo identitario della nostra comunità con l’obiettivo di renderlo ancora più fruibile alla collettività preservandone le peculiarità naturalistiche, paesaggistiche storiche e culturali, nel rispetto prioritario dell’ecosistema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nel Lazio solo 12 nuovi contagi, in provincia le vittime salgono a 35

Torna su
LatinaToday è in caricamento