Pulizia dei fondali, sabato l'operazione di Legambiente nelle acque di Terracina

Parteciperanno anche esperti sub, il personale della rete Plastic Free Beaches e la Capitaneria di porto

Una complessa operazione di pulizia dei fondali nel mare di Terracina è in programma sabato 13 ottobre a partire dalle 9 fino alle 13. L'intervento sarà effettuato dal circolo di Legambiente di Terracina Pisco Montano e dalla rete Plastic Free Beaches Terracina, con la collaborazione dei più esperti sub di Terracina Stefano De Prosperis, PinoMarciano e Vincenzo Marigliani e con il patrocinio e il supporto della Capitaneria Di Porto Di Gaeta - Ufficio Circondariale Marittimo di Terracina, guidata al comandante Alessandro Poerio. Per l'occasione la Capitaneria di porto ha emesso una specifica ordinanza che vieta, nella giornata di sabato, tutte le attività subacquee e di superficie che possano recare intralcio o pericolo al regolare svolgimento dell'attività, 

La pulizia del fondale interesserà un tratto di mare davanti alle coste di Terracina conosciuto come "Il Quadro", una zona di scogli, a circa 30-40 metri di profondità. Si tratta di un'area particolarmente importante per il ripopolamento ittico della zona di pesca, purtroppo infestata da anni da reti e nasse che continuano a intrappolare rifiuti e impediscono il ripopolamento ittico.

L'azione, monitorata e controllata da mezzi navali della Guardia Costiera, è svolta all'interno del Progetto Sperimentale Fishing for Litter Terracina, parte del Protocollo Regionale Fondali Puliti di cui Terracina è sito pilota, e prevede una ricognizione e un monitoraggio completo, acquisendo dati e documentazione sull'area. I comandanti dei pescherecci Domenico Monti (Piramide) , Quirino Alla (Tequila) , Quirino Cicerano (Carlo Padre) saranno tutti presenti all'azione e coadiuveranno i sub per la raccolta a bordo dei rifiuti marini. La ditta De Vizia transfer SpA Urbaser coordinerà invece il ritiro dei rifiuti al rientro al porto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'azione coordinata, che disporrà anche di riprese video e foto subacquee che saranno successivamente pubblicate e comunicate, avrà quindi una importante valenza dimostrativa, non solo per migliorare l'ambiente marino ma anche per incrementare gli stock ittici, evitando intrappolamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento