Tributo a Rino Gaetano a Cori, in centinaia nel ricordo del grande cantautore

Successo per "Quel giorno … Rino uscì!!!", la serata organizzata alla vigilia del 34° anniversario della tragica scomparsa del 31enne cantautore calabro romano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Oltre 500 persone hanno riempito l'altra sera l'Accampamento di Giulianello, il centro socio culturale en plein air situato sull'area verde comunale di Piazzale XI Settembre e gestito dall'associazione «Libero Pensiero», che ha inaugurato la sua programmazione estiva 2015 con un tributo a Rino Gaetano. Il pubblico non si è fatto attendere alla vigilia del 34° anniversario della tragica scomparsa del 31enne cantautore calabro romano.

In centinaia si sono stretti in un affettuoso e vivo ricordo dell'uomo e dell'artista, cantando e ballando sulle musiche del mitico Rino. Canzoni dallo stile inimitabile e talmente attuali che hanno richiamato la presenza di tantissimi giovani e giovanissimi che hanno seguito nota per nota i grandi successi di Gaetano riproposti dalla Rino Gaetano Revisited, la tribute band giulianese impegnata a portare in giro i suoi testi prorompenti ed innovativi.

Un omaggio iniziato prima del concerto con la proiezione del film 'Ma il cielo è sempre più blu', produzione RAI del 2007, che racconta l'inizio della carriera artistica di Rino Gaetano, quando giunto a Roma da Crotone, nei primi anni '70, mentre era alle prese con le sue audizioni, una sera venne notato dal responsabile di una piccola casa discografica durante un'esibizione nel leggendario Folkstudio.

Da lì un crescendo di emozioni. Sei album che diventeranno una colonna portante della musica d'autore italiana, e poi morire quella notte del 2 Giugno 1981, a un passo dal matrimonio, lasciando tutti a bocca aperta e con più di qualche mistero sull'accaduto. Il ritratto personale è stato completato da Carlo Mucari, grande amico di Rino, Pino Scanicchio e Mario Achilli, rispettivamente tastierista e batterista dei Crash, la storica band di Gaetano.

Per il 2016 «Libero Pensiero» già sta pensando ad un grande evento commemorativo del XXXV della morte di Rino Gaetano. I primi di Luglio intanto ci sarà un'altra magica serata all'insegna del Califfo e in memoria di Franco Califano. Prima ancora, domenica 7 Giugno, dalle ore 7:30, la passeggiatella nelle incantevoli campagne giulianesi organizzata in collaborazione con Maurizio LaSpia.

Torna su
LatinaToday è in caricamento