Dopo tre intensi anni il questore De Matteis lascia Latina, il saluto del sindaco Coletta

Per lui il prestigioso incarico di dirigere l’Ispettorato di P.S. della Camera dei Deputati e la sicurezza della terza carica dello Stato. Coletta: “E’ stato molto più di un prezioso punto di riferimento istituzionale, è stato un uomo simbolo per questa città”

Dopo mille giorni il questore Giuseppe De Matteis lascia Latina. Tre anni intensi e ricchi senza dubbio di importanti risultati investigativi che hanno lasciato un forte segno nella città. Pensiamo fra tutte all’operazione “Don’T Touch” con cui la Questura di Latina ha assestato un duro colpo al clan Di Silvio.

Un’operazione a cui tutta la città ha risposto con la storica manifestazione che pochi giorni dopo, nell’ottobre del 2015, si è tenuta nel centro della città; una manifestazione a cui hanno preso parte centinaia di cittadini che hanno voluto esprimere tutta la loro gratitudine, e che ha sancito, come ha detto lo stesso De Matteis, un nuovo rapporto, di fiducia e vicinanza, tra le forze di polizia e i cittadini.

DE MATTEIS: “OGGI NASCE UN PATTO TRA VOI E NOI”

Un percorso di vicinanza alla città culminato con l’attribuzione da parte del sindaco di Latina, Damiano Coletta, della cittadinanza onoraria al questore De Matteis.

Per lui ora il prestigioso incarico di dirigere l’Ispettorato di P.S. della Camera dei Deputati e la sicurezza della terza carica dello Stato. Al suo posto arriverà, nei primi giorni del mese di luglio, Carmine Belfiore, che è attualmente il questore di Terni.

IL SALUTO DEL SINDACO COLETTA

Arriva oggi il saluto del sindaco di Latina, Damiano Coletta, al questore Giuseppe De Matteis.

Nel dare il benvenuto al neo questore, Carmine Belfiore, voglio rivolgere il più sentito ringraziamento a Giuseppe De Matteis per la proficua collaborazione intrapresa in questo mio primo anno di mandato.
De Matteis è stato molto più di un prezioso punto di riferimento istituzionale. Giuseppe De Matteis è stato un uomo simbolo per questa città e per tutti noi che la abitiamo: ha abbattuto l’indifferenza e la rassegnazione cui tanti cittadini si erano abbandonati, ha saputo ridare fiducia a questa comunità, l’ha unita intorno ai valori dell’impegno e della giustizia, ha promosso la cultura della legalità, soprattutto fra i giovani. E' stato un grande onore conferirgli la cittadinanza onoraria. Nel salutarlo gli faccio i migliori auguri per il nuovo importante incarico di responsabile della sicurezza della Camera dei deputati e del suo Presidente, sicuro che si prodigherà sempre per il rispetto della legalità e saprà svolgere il suo compito con l’umanità, la professionalità e il coraggio che lo distinguono
”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

Torna su
LatinaToday è in caricamento