Fermato per un controllo, nell’auto aveva 130 chili di rame rubato

Durante un normale servizio dei carabinieri, l'uomo ha mostrato un contrassegno assicurativo contraffatto. Dalle successive verifiche scoperto l'oro rosso nascosto nel cofano della vettura

È stato fermato per un normale controllo e alla fine è stato denunciato perché trovato in possesso di circa 130 chilogrammi di rame secondo i carabinieri di sicura provenienza furtiva.

Il provvedimento è arrivato nei confronti di un cittadino di nazionalità romena di 41 anni.

Nella giornata di ieri i militari del comando stazione di Borgo Grappa stavano effettuando un normale servizio di controllo del territorio quando si sono imbattuti nel cittadino straniero.

Dopo essere stato fermato, l’uomo, alla richiesta dei militari, ha mostrato un contrassegno assicurativo poi risultato palesemente contraffatto.

Durante le successive verifiche e l’ispezione dell’auto, gli uomini in divisa hanno rinvenuto 130 chili di rame di provenienza furtiva nascosti all'interno del cofano della vettura. Per lui è scattata la denuncia a piede libero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento