Monte San Biagio, colpo in banca con taglierino: rubati 60mila euro

Colpita la filiale locale della Popolare di Fondi. Tre malviventi armati hanno minacciato il titolare e due cassiere per farsi consegnare il bottino, poi sono fuggiti. Indagano i carabinieri

Circa 60 mila euro è quanto sono riusciti a portare via tre malviventi che nel pomeriggio di ieri hanno messo a segno un colpo nella sede di Monte San Biagio della banca Popolare di Fondi.

La fruttuosa rapina è avvenuta poco dopo le 15.30 nella filiale di via Roma del piccolo comune pontino.

Tre ladri con il volto coperto da passamontagna dopo aver fatto ingresso nell’istituto di credito, armati di taglierino, hanno minacciato il titolare e due cassiere intimandogli di consegnare tutto il denaro contante. Al momento della rapina all'interno della banca erano presenti anche tre clienti.

Con il bottino in mano si sono poi dileguati tra le vie di Monte San Biagio facendo perdere le loro tracce. Sul caso stanno indagando i carabinieri che da ieri sono a lavoro per raccogliere le testimonianze.

Secondo alcune indiscrezioni non sarebbe escluso l’intervento nel colpo anche di una quarta persona, di un complice. Secondo alcune indiscrezioni i ladri, dopo essere fuggiti a piedi potrebbero essersi dileguati a bordo di una Lancia Y.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento