Rapina in villa a Doganella, 17enne scopre i ladri e loro lo picchiano

Dormiva nella sua stanza quando i malviventi sono entrati in casa. Dopo essere sceso per controllare il giovane è stato colpito prima della loro fuga con gioielli e monili

Pensavano di non trovare nessun in casa quando hanno fatto irruzione nella villetta per svaligiarla, e invece nella sua stanza che dormiva c’era il figlio dei proprietari.

Ma, nonostante l’incidente di percorso, i ladri non si sono persi d’animo e hanno portato a termine il colpo non risparmiando neanche il giovane di 17 anni.

La rapina è stata messa a segno nella mattinata di ieri in una abitazione di Doganella, in via Alessandro III. Dopo che i ladri erano entrati in casa e svegliato dagli strani rumori, il ragazzo ha deciso di scendere al piano di sotto per controllare quanto stava accadendo.

Alla vista del giovane i ladri, invece di darsi alla fuga, lo hanno minacciato per farsi dire dove si trovavano i gioielli, e poi lo hanno ripetutamente malmenato con calci e pugni e con la spranga che lo stesso 17enne aveva portato con se per difendersi.

Alla fine, dopo aver preso i gioielli e i monili di oro, per un bottino che si aggira intorno ai 2mila euro, sono scappati via facendo perdere le loro tracce.

Proprio il giovane, nonostante lo shock, ha fornito alle forze dell’ordine i dettagli dell’aggressione subita e della rapina. Proseguono le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

Torna su
LatinaToday è in caricamento