Dormitorio permanente, approvato in Commissione il regolamento

Durante la seduta di questa mattina sì all'unanimità al regolamento della struttura di via Aspromonte a Latina. Soddisfatti il presidente della Commissione Bracchi e l'assessore Fanti

Il dormitorio permanete di via Aspromonte

Dopo l’apertura straordinaria del maggio scorso – per rispondere all’emergenza senzatetto – arriva anche il regolamento per il dormitorio comunale permanente di Latina.

Nella seduta di questa mattina, la Commissione Servizi Sociali ha, infatti, approvato all’unanimità il testo.

Il regolamento, stilato anche tenendo conto delle varie esigenze e anche degli orari di entrata ed uscita della mensa Caritas, verrà poi affidato al gestore della struttura cui sarà dato incarico attraverso apposito appalto.

Soddisfatti del risultato sia il presidente della Commissione Luca Bracchi che l’assessore al ramo Patrizia Fanti.

“Abbiamo dato una regolamentazione alla nuova struttura comunale – afferma il presidente Bracchi – frutto di un lavoro complesso e articolato durato oltre due mesi. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che hanno collaborato per la stesura del testo, in particolar modo gli uffici comunali che hanno agito con grande celerità”.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore comunale ai servizi sociali, Patrizia Fanti: “Ringrazio la commissione per il lavoro svolto, anche in collaborazione con gli uffici comunali, ed esprimo la mia soddisfazione per aver fornito un regolamento alla nuova struttura a servizio della città”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento