Cori, detiene armi e munizioni e aggredisce i carabinieri: in manette

Minaccia gli uomini del Corpo Forestale e un medico della Asl intervenuti per recuperare 13 cani maltrattati e poi reagisce ai militari. Rinvenuti nell'abitazione pugnali e mazze ferrate

Pesanti accuse gravano sulla testa di un uomo di 45 anni di Cori arrestato nella giornata di ieri. I reati che gli vengono contestati sono quelli di resistenza e lesioni a pubblico ufficile detenzione abusiva di armi e munizioni.

Il 45enne, ha minacciato il personale del Corpo Forestale dello Stato del comune pontino, un medico della Asl di Aprilia e aggredito due carabinieri. Lo spiacevole e grave episodio si è verificato nella giornata di ieri quando medico e militari si sono presentati dall’uomo per eseguire un decreto di ispezione dei luoghi emesso dalla Procura di Latina.

I motivi dell’ordine erano legati alla necessità di recuperare 13 cani di razza meticcia mal governati dal signore. Qualcosa deve essere scattato nella sua mente quando si è trovato davanti il personale pronto a portare via gli animali, e così prima ha pesantemente ed energicamente minacciato gli uomini del Corpo forestale e il medico della Asl per poi aggredire fisicamente i militari dell’arma intervenuti.

Per questi motivi immediatamente per il 45enne sono scattate le manette. Ma, nella stessa operazione, gli agenti del locale comando stazione hanno provveduto anche ad eseguire una perquisizione domiciliare durante la quale nell’abitazione del malfattore sono stati rinvenuti numerosi pugnali e mazze ferrate di tipo non consentito e due cartucce calibro 12.

Per questo l’arrestato è anche denunciato in stato di libertà per i reati di detenzione abusiva di armi e munizioni. Ristretto in camera di sicurezza è in attesa del rito per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Tabacco riscaldato e sigarette elettroniche riducono dell'80% i livelli di monossido di carbonio: lo studio italiano

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

Torna su
LatinaToday è in caricamento