Dà in escandescenze nell’Ufficio Immigrazione e minaccia gli agenti: arrestato

Il giovane di 22 anni in manette per resistenza, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale

E’ stato necessario l’intervento della polizia questa mattina per riportare la calma presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Latina. Intorno alle 9.20, in seguito ad una segnalazione per la presenza di un giovane extracomunitario fortemente agitato, che stava minacciando di morte i poliziotti, un equipaggio della Squadra Volante si è recato presso gli uffici di Palazzo M.

Arrivati sul posto i poliziotti, anche al fine di garantire l’incolumità delle numerose persone presenti, hanno provato a bloccare il ragazzo che non desisteva dal suo atteggiamento aggressivo e minaccioso opponendo ferma resistenza. La successiva colluttazione che ne è nata, si è conclusa con il giovane straniero che è stato bloccato e messo in sicurezza nell’auto di servizio con cui è stato portato in Questura per gli accertamenti di rito mentre “non placandosi continuava ad oltraggiare ed inveire contro i poliziotti”. 

Identificato, il 22enne di origini liberiane è stato arrestato per resistenza, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale e subito sottoposto al rito direttissima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Ritrovato alla stazione Termini Valerio Federici, era scomparso da Aprilia il 15 ottobre

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Maxi frode con auto di lusso, l'operazione tocca Latina: un arresto a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento