Auto rubate, clonate e rivendute in Africa: il ricettatore preso a Cori

L'operazione condotta dalla polizia tedesca e dal commissariato di Cisterna. Il blitz scattato dopo la localizzazione di una Golf rubata a un noleggiatore in Germania

E' stato individuato a Cori il terminale di un'attività illecita di import-export di auto nel corso di un'attività di indagine condotta in sinergia tra il commissariato di polizia di Cisterna e il Polizei Praesidium di Bonn della polizia tedesca. Il ricettatore è un 30enne corese, di origini maghrebine, già noto alle forze del'ordine, che si occupava di acquisire potenti auto che venivano poi "lavorate" e clonate attraverso targhe, documenti e matricole contraffate.

Le vetture raggiungeva i porti toscani, liguri e francesi per essere destinate al mercato automobilistico del Nord Africa. A Cori la polizia tedesca è arrivata grazie alla localizzazione di un'auto, una potente e nuovissima Golf Gti, che era stata sottratta a un noleggiatore tedesco. Nel corso dell'attività è stato effettuato un appostamento che ha consentito di individuare il ricettatore che, dopo diversi passaggi in zona, è salito a bordo del veicolo tentando di dileguarsi. 

I pliziotti hanno bloccato l'uomo e poi proceduto al sequestro del viecolo che è stato successivamente restituito a un funzionario della società tedesca di noleggia che era intanto arrivato in Italia. L'attività di acquisizione delle auto, clonazione e poi vendita era possibile grazie a una rete di "corrieri" di Cisterna e di Aprilia, più volte sorpresi dalla polizia italiana e da quella francese in procinto di imbarcare le auto dai porti di Marsiglia e Livorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Operazione antidroga dei carabinieri nel sud pontino: 22 in manette. I nomi degli arrestati

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento