Forte: “No al termovalorizzatore e la discarica di Montello va chiusa”

Interviene il segretario provinciale del Pd sul delicato tema dei rifiuti: "Su questi punti le forze politiche devono esprimersi con nettezza e creare le condizioni per uscire dall'emergenza"

No al termovalorizzatore a Latina e chiudere la discarica di Borgo Montello. Questi sono i due moniti lanciati dal segretario generale del Pd Enrico Forte, intervenuto oggi su uno dei temi più delicati dell’attualità pontina, i irfiuti.

Ed è categorico nell'esprimere la sua volontà di uscire dall’attuale situazione di emergenza e formulare una proposta precisa che sia effettivamente percorribile e in grado di assicurare in tutto il territorio provinciale una gestione dei rifiuti che sia efficace e moderna.

Primo obiettivo è mettere un punto definitivo alla questione del termovalorizzatore.La nostra provincia non ha bisogno di un impianto di questa natura che, tra l’altro, non trova giustificazioni né dal punto di vista industriale, né da quello funzionale ha affermato il segretario provinciale del Pd. Occorre invece una rete di impianti che consentano il trattamento dei rifiuti per poi conferirli nei termovalorizzatori di Colleferro e San Vittore”.

Altra questione la discarica di Borgo Montello che secondo Enrico Forte “va chiusa, trovando siti adeguati ed in aree destinate ad impianti di natura industriale. C’è la necessità di verificare la disponibilità di aree e siti industriali dismessi dove sia possibile collocare gli impianti ed avviare un reale processo industriale di trattamento dei rifiuti”.

“Su questi punti le forze politiche devono esprimersi con nettezza e creare le condizioni per uscire dall’emergenza – conclude il segretario provinciale del Pd -. Il processo dei rifiuti va chiuso all’interno della Provincia conferendoli poi nei termovalorizzatori già esistenti fuori dal nostro territorio. Su questo terreno va incalzata la Regione, mettendo al primo posto gli interessi della comunità e non quelli di parte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento