Degenera la rissa in un bar a Latina, giovane ferito a bottigliate

La lite scoppiata per futili motivi in un locale all'incrocio tra via Vittorio Veneto e via Emanuele Filiberto. Il 26enne trasportato e curato al Goretti; le sue condizioni non sembrano gravi

Poteva finire davvero in tragedia la rissa scoppiata nella prima serata di ieri in un bar che si trova all’incrocio tra via Vittorio Veneto e via Emanuele Filiberto a Latina.

Una lite nata per futili motivi e che si è conclusa un giovane ferito con una bottiglia di birra.

Erano intorno alle 20 quando la centrale del 113 ha ricevuto la chiamata con cui veniva allertata della baruffa in corso. Arrivati sul posto gli agenti hanno trovato solo un ragazzo di 26 anni di origine tunisina con la testa sanguinante, mentre tutti gli altri erano fuggiti facendo perdere le loro tracce.

Secondo le prime ricostruzioni la rissa sarebbe scoppiata per futili motivi tra due gruppi diversi di cittadini di origine africana, che generalmente popolano quel bar. Ad avere la peggio il 26enne colpito con una bottiglia di birra che prima era stata spaccata su un tavolo.

Immediatamente trasportato al Goretti dai sanitari del 118, prontamente intervenuti sul luogo, il giovane è stato medicato e le sue condizioni non sono apparse tanto gravi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini proseguono da parte della polizia che sta cercando di risalire a tutte le persone che hanno partecipato alla rissa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina, 227 i contagiati in provincia. Nel Lazio 173 casi positivi in un giorno

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

Torna su
LatinaToday è in caricamento