Cessione di stupefacenti, minacce e usura: due uomini denunciati

A Roccagorga un uomo di 48 anni ha ceduto metadone a un altro. Il secondo, a fonte di un piccolo prestito dato all'amico, ha preteso interessi da usura

Cessione di stupefacenti, minacce e usura. Due denunce sono scattate a Roccagorga nell'ambito di una specifica attività investigativa dei carabiinieri. I militari hanno denunciato a piede libero un 48enne del luogo per cessione di sostanze stupefacenti. Insieme a lui è stato deferito anche l'acquirente, un uomo di 46 anni di Sezze, per i reati di minacce e usura. 

Il primo aveva ceduto gratuitamente all'altro due flaconi di metadone. Il 46enne invece aveva prestato una piccola somma di denaro che l'amico si era impegnato e restituire con rate mensili. A fronte del prestito però l'uomo ha preteso un aumento giornaliero a titolo di interesse usurario minacciando ripetutamente il 48enne. 

A carico di entrambi sono quindi scattate le rispettive denunce, mentre il secondo è stato anche segnalato all'autorità prefettizia come assuntore di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento