San Felice Circeo, lascia il cane nel bagagliaio dell’auto: denunciato un 40enne

I fatti nel pomeriggio di domenica 7 luglio; l’uomo deferito per maltrattamenti di animali

E’ stato denunciato l’uomo che nel pomeriggio di ieri a San Felice Circeo ha lasciato il suo cane chiuso all’interno del bagagliaio dell’auto. Le indagini sono state condotte dai carabinieri che in seguito alla segnalazione erano giunti sul posto. L’uomo, un 40enne, è stato deferito per maltrattamenti di animali.

I fatti sono accaduti nel pomeriggio di ieri, domenica 7 luglio, nella famosa località balneare della provincia di Latina. Erano stati i guaiti del cane, un “simil maremmano” di circa tre mesi, ad attirare dall'interno dell'auto l’attenzione dei passanti. Rotto il vetro del lunotto posteriore della vettura era stato estratto e tratto in salvo, poi soccorso dal personale veterinario. 

In attesa delle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria era poi stato ricoverato presso un locale ambulatorio riportando, spiegano i carabinieri, “evidenti segni di ipertermia e ipossia, mucose cianotiche, dispnea, scialorrea, tachicardia, spasmi muscolari e tremori diffusi, stato comatoso, temperatura corporea pari a 41,8°c”. 

Per il padrone ora è scattata la denuncia 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Chiede la mascherina al datore di lavoro: licenziato, picchiato e poi gettato in un canale

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, tre nuovi casi in provincia: tutti relativi al cluster di Priverno

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento