“Sangue sporco”, storie di vite che “si fermano”: Giovanni Del Giaccio presenta il suo libro

Trasfusioni, errori e malasanità, una raccolta di testimonianze sulle tragiche esperienze di chi ha contratto malattie per sacche di sangue non sicure. Le istituzioni assenti e i troppi interessi delle industrie farmaceutiche sugli emofilici

Esistenze sconvolte da percorsi clinici in cui i sistemi di controllo valevano solo su disposizioni scritte, ampiamente conosciute ma troppe volte ignorate.

Sacche si sangue “non sicure” che hanno devastato la vita di tante persone, troppe. E proprio accorgendosi che il numero di soggetti infettati per trasfusioni o per errori commessi in ospedale era elevatissimo, il giornalista Giovanni Del Giaccio ha deciso di approfondire e raccontare.

Ha raccolto esperienze dal Nord al Sud del Paese, ricostruendo le storie di chi ha pagato troppo caro il prezzo di curarsi ed è stato beffato dalle istituzioni, dalle pesanti assenze del Ministero della Salute che troppe volte ha negato evidenti pecche o proposto risarcimenti imbarazzanti.

Ieri pomeriggio il libro dal titolo “Sangue sporco”, trasfusioni, errori e malasanità, è stato presentato nella sala De Pasquale del Comune di Latina alla presenza di Giovanni Maria Righetti, presidente dell'Ordine dei Medici di Latina e Renato Mattarelli, avvocato esperto in danni da sangue.

Nel libro viene affrontata anche la tematica degli emofilici, delle provenienze di cui nessuno si preoccupava per lasciare spazio agli enormi interessi delle industrie farmaceutiche, “interessi molto più grandi di quelli dei malati”, ha sottolineato l’autore, che ha spiegato come spesso i procedimenti penali relativi a tali vicende si siano chiusi con un nulla di fatto.  

Da lunedì 20 aprile nelle librerie, il nuovo libro di Giovanni Del Giaccio per Giubilei Regnani editore (distribuzione nazionale CDA). L’autore, giornalista professionista redattore del quotidiano Il Messaggero Latina, si occupa di sanità e cronaca. 

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

Torna su
LatinaToday è in caricamento