Sanità, nel 2019 partito il reclutamento di 1.500 unità di personale

Di queste, 613 unità derivano dalla mobilità nazionale. Lo spiega l'assessore regionale Alessio D'Amato

Dal 1° gennaio la Regione Lazio ha avviato le procedure per reclutare 1.500 unità di personale per il sistema sanitario. Di queste, 613 unità derivano dalla mobilità nazionale. Si tratta cioè di medici e infermieri che, a causa del blocco del turn over, erano andati in altre regioni e ora potranno tornare nel Lazio. Nello specifico 118 medici, 29 tecnici e 466 del comparto. 

Ne ha parlato oggi l'assessore regionale alla Sanità e all'Integrazione socio sanitaria Alessio D'Amato, nel corso di un convegno promosso da Articolo Uno dal titolo "Sanità universale: sostenibilità del sistema sanitario pubblico". 

“Stiamo mettendo in campo uno sforzo straordinario – ha concluso D’Amato nel suo intervento - per garantire e implementare l’assistenza sanitaria del territorio. Nel Lazio stiamo aprendo una grande stagione che sarà caratterizzata da concorsi, stabilizzazioni e grandi investimenti infrastrutturali”.

Potrebbe interessarti

  • Torna in mare “Brilla&Billy”, la barca di Lucio Dalla ormeggiata nel porto di Formia

  • Notte Bianca a Latina: tutti i divieti per sabato 20 luglio. Come cambia la viabilità

  • Sabaudia, per l'estate tour gratuito in battello sul lago di Paola

  • Achille Lauro e la Notte della Luna: il centro di Latina fa festa

I più letti della settimana

  • Tragedia nel mare di Latina: sub di 19 anni muore durante un’immersione

  • Sezze: cane chiuso in un sacchetto della spazzatura e gettato tra i rifiuti, ma si attende l'adozione per Vita

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Incidente sull’Appia: tre auto coinvolte. Un ferito grave, atterra l’eliambulanza

  • Processo Alba Pontina, le vittime del clan Di Silvio raccontano in aula tutte le minacce

  • Torna in mare “Brilla&Billy”, la barca di Lucio Dalla ormeggiata nel porto di Formia

Torna su
LatinaToday è in caricamento