Sciopero Cotral lunedì 18 novembre: corse degli autobus a rischio

Lo stop di 24 ore proclamato dalle organizzazioni sindacali Slm Fast Confsal e Cambia-Menti M410. Ecco le motivazioni

Si preannuncia un lunedì di possibili disagi anche per i pendolari pontini quello del 18 novembre a causa di uno sciopero che interessa il settore dei trasporti. 

A darne comunicazione Cotral: lo sciopero di 24 ore è stato proclamato dalle organizzazioni sindacali Slm Fast Confsal e Cambia-Menti M410; prevede un’astensione dalle prestazioni lavorative da mezzanotte alle 05:29, dalle 08:30 alle 16:59 e dalle 20 alle 23:59. Nel rispetto di quanto previsto dalla legge saranno garantite tutte le partenze dai capolinea dalle 5:30 fino alle 8:30, alla ripresa del servizio alle 17 e fino alle 20.

Tutte le informazioni sulla modalità di sciopero saranno disponibili sul sito internet cotralspa.it e sull’account Twitter@BusCotral.

Le motivazioni 

Di seguito le motivazioni poste a base della vertenza dalle organizzazioni sindacali:

- S.l.m Fast Confsal: contestazione dell’Ordine di Servizio n. 30 del 07.06.2019 che prevede l’estensione della verifica dei titoli di viaggio su tutte le corse Cotral, mancato confronto di tematiche quali: percentuale del 40% dei nastri e riserve di bacino, eliminazione degli ENC, percorrenze e organizzazione del lavoro dei verificatori.
- Cambia-Menti M410: aumento di indennità turno a nastro, rispetto art.36 CCNL 25/11/2015, equiparazione valore orario dei turni a nastro negli impianti con servizio domenicale, rispetto art. 27 art.1 secondo comma CCNL 25/11/2015 nonché della legge 66/2003. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Latina usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento