"Scuola sostenibile", chiude ad Aprilia il progetto di educazione ambientale

Comune di Aprilia, Legambiente e Abbott per il progetto desitnato agli alunni delle medie; due gli obiettivi: consapevolezza delle tematiche ambientali e stile di vita ecosostenibile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

È stato presentato ieri, 29 maggio, nell'aula consiliare del Comune di Aprilia il progetto "Scuole Sostenibili" del Circolo Legambiente Aprilia Mela Verde, realizzato in collaborazione con Abbott, al quale hanno aderito con impegno ed entusiasmo gli istituti scolastici comprensivi di Aprilia. Gli obiettivi del progetto sono principalmente due: costruire nelle nuove generazioni una sempre maggiore consapevolezza sulle tematiche ambientali e incoraggiare l'assunzione di uno stile di vita ecosostenibile.

Hanno partecipato all'incontro Antonio Terra, sindaco facente funzioni di Aprilia, Alessandra Lombardi, assessore all'ambiente del comune di Aprilia, Fabrizio Greco, amministratore delegato Abbott in Italia, Daniela Ottini, Direttore di Stabilmento Abbott Campoverde, Giorgio Giusfredi, dirigente scolastico IC G. Pascoli e Monica Laurenzi, presidente Circolo Legambiente Aprilia Mela Verde. L'iniziativa è rivolta in particolare alla popolazione studentesca delle scuole medie della città di Aprilia e vede la partecipazione di tutta la comunità educativa: popolazione scolastica, insegnanti, personale ausiliario, genitori e si articola in due fasi:

Cosa fanno le Scuole sostenibili? - Sono una rete di istituti che sottoscrivono un patto con Legambiente per un impegno alla lotta ai cambiamenti climatici attraverso la cura della sostenibilità dell'edificio scolastico. Dall'audit scolastico alle proposte concrete per il miglioramento della propria sostenibilità, dai trasporti all'alimentazione, dal risparmio di energia e acqua al riciclaggio dei rifiuti. Gli istituti con l'ausilio del "Manuale per le scuole sostenibili", messo a disposizione online, e di altri strumenti didattici "percorsi educativi", programmano e realizzano un percorso per rendere il proprio edificio scolastico e le modalità di fruizione più sostenibili e vivibili. Le scuole aderenti fanno parte della Rete di Scuole Sostenibili di Legambiente.

Partecipazione degli Istituti , in collaborazione con il Circolo Legambiente, alle seguenti iniziative:

NOVEMBRE -  Festa dell'Albero: nel 2011, dichiarato dall'Assemblea delle Nazioni Unite Anno Internazionale delle Foreste, per sensibilizzare le persone e le Istituzioni sull'importanza della corretta gestione, la conservazione e lo sviluppo sostenibile delle foreste, il più importante baluardo di biodiversità al mondo. Sono state messe a dimora faggi, lecci, sughere e querce (in tutto 45 alberi) nei cortili delle Scuole che hanno aderito al progetto.

MARZO -  Nontiscordardimé-Operazione Scuole Pulite: la giornata nazionale di volontariato dedicata alla qualità e alla vivibilità degli edifici scolastici. (Iniziativa nella Scuola di Campo di Carne e di Via Inghilterra:risistemazione del giardino, riverniciate le aule dei bambini e la sala professori).

MAGGIO - 100 Strade per Giocare In tutta Italia Legambiente dà spazio e voce a tutti i bambini! Giochi tradizionali per una riappropriazione comune del territorio, delle strade e delle città. Per dire che per chiunque la sicurezza è poter attraversare una strada senza rischiare di essere investiti, camminare su un marciapiede senza essere ostacolati dalle automobili in sosta selvaggia, respirare senza pericoli per la salute derivanti da traffico e smog

MAGGIO/GIUGNO -  Spiagge e fondali puliti Appuntamento lungo la costa (il Circolo Di Aprilia lo realizzerà in collaborazione con il Circolo Laurus di Sabaudia) per ripulire le spiagge e i fondali dai rifiuti abbandonati. Un gesto concreto di amore per il mare, un'occasione per richiamare all'ordine i cittadini maleducati.

SETTEMBRE - Puliamo il Mondo: la versione italiana di "Clean Up the World - la più importante campagna di volontariato ambientale del mondo nata a Sidney in Australia nel 1989, cui partecipano centinaia di paesi e più di 35 milioni di persone dimostrando, con un gesto concreto, la voglia di partecipare in prima persona per un mondo migliore

Il Progetto vede l'adesione di tre Istituti Comprensivi della città, 20 classi coinvolte per un totale di 270 tra bambini delle scuola primaria e della scuola secondaria.

L'iniziativa ha ottenuto il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale.

Torna su
LatinaToday è in caricamento