Sicurezza nelle scuole, 17 milioni per gli interventi sugli edifici

Fatto il punto sulle condizioni dei plessi scolastici; il Comune delinea il piano degli interventi grazie anche all'ausilio di un gruppo di tecnici

Interventi per 17 milioni euro sugli edifici scolastici. Questo il piano del Comune di Latina che ieri durante una conferenza stampa presso la sala De Pasquale del palazzo di piazza del Popolo ha fatto il punto sulle condizioni degli edifici scolastici comunali in materia di sicurezza, barriere architettoniche, impiantistica e valutazioni strutturali e ha chiarito in cosa consisteranno gli interventi.

Innanzitutto le novità; come ha spiegato l’assessore all’Attuazione Urbanistica, Giuseppe Di Rubbo, verrà messo a disposizione degli istituti un fondo di dotazione scolastica per consentire ai plessi di far fronte autonomamente alle diverse esigenze per interventi minuti. Ma, soprattutto, l’assessore ha comunicato che “l’amministrazione ha voluto percorrere una politica di interventi strutturali di lungo termine per gli edifici scolastici e per questo ha affidato a tre tecnici, l’architetto Remigio Coco, l’ingegner Vittorio De Santis e l’ingegner Orlandi, la redazione di uno studio dettagliato sui singoli edifici scolastici, così da programmare i lavori da effettuare. Altri lavori importanti e già programmati saranno effettuati durante l’estate per non ostacolare l’attività didattica”.

Il check up delle scuole è ora terminato e il lavoro compiuto dai tre tecnici consente di avere una fotografia esatta dei 57 plessi scolastici de capoluogo. Nei prossimi anni saranno così programmati lavori strutturali sui singoli edifici.

Le condizioni delle scuole della città sono buone – ha detto l’architetto Coco, coordinatore del gruppo di lavoro – anche migliori di quanto ci aspettassimo. Tutti i plessi, per esempio, sono adeguati rispetto alle barriere architettoniche. E’ importante sia stata effettuata questa precisa e dettagliata ricognizione”.

A nome dei dirigenti scolastici, il dirigente Antonino Leotta ha affermato: “Devo ringraziare l’amministrazione comunale per aver imboccato la strada giusta della programmazione pluriennale per gli edifici scolastici. Si tratta di un modo proficuo di agire, accanto alla continua presenza nell’ascoltare le richieste dei vari dirigenti”. Mentre i rappresentanti dei genitori hanno voluto ringraziare il sindaco per aver  impostato un dialogo costante e aperto con  la scuola: “Questo ci fa sentire che l’amministrazione è vicina a noi e ai nostri figli; bisogna continuare così e migliorare queste iniziative”.

“Con la nostra amministrazione, per la prima volta il Comune guarda al futuro e non solo all’emergenza per quanto riguarda gli interventi nelle scuole - ha commentato il sindaco Di Giorgi che nel suo intervento ha ringraziato l’assessore Di Rubbo, gli uffici comunali e il gruppo di tecnici che hanno dato vita alla ricognizione tecnica dei plessi scolastici -. In questi mesi abbiamo individuato le criticità e priorità e ora inseriremo le somme per effettuare gradualmente i vari interventi ben sapendo dove andare ad agire. Voglio, inoltre, rassicurare tutti su due plessi: per via Cimarosa, al di là se sarà ripristinato il finanziamento regionale, in lavori sono in corso e saranno completati entro ottobre con somme comunali. Per quanto riguarda la scuola di Borgo Faiti – ha concluso il primo cittadino -, i lavori di ampliamento vanno avanti come da programma”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento