Sequestrati dalla polizia beni per 3 milioni di euro a Gianluca Tuma

Sotto la lente della divisione anticrimine della Questura tutta la storia criminale dell'imprenditore. Fra i beni oggetto del provvedimento anche il vecchio marchio della Us Latina, oltre a quote societarie, cinque appartamenti, due negozi

Ingente sequestro patrimoniale nei confronti dell'imprenditore pontino Gianluca Tuma, già coinvolto nell’operazione Don’t Touch della Squadra Mobile

Un patrimonio di circa 3 milioni di euro, accumulato, secondo le indagini della Divisione anticrimine della Questura di Latina, in anni di attività illecite. E' stata ricostruita l'intera storia personale e partimoniale di Tuma, dal primo arresto negli anni '80 fino all'operazione Don't Touch. L'attività di indagine ha così consentito di dimostrare che, dietro la facciata dell'imprenditore rispettabile, Tuma abbia accumulato ricchezze da una serie di attività illecite, messe in atto con modalità sempre più elaborate e mantenendo costantemente "saldi contatti - spiegano dalla Questura - con la criminalità dedita alla commissione di reati particolarmente remunerativi. 

        >>> LA CONFERENZA STAMPA IN QUESTURA <<< 

I BENI SEQUESTRATI Fra i beni finiti sotto sequestro compaiono cinque immobili, tra cui un appartamento in centro, quattro locali commerciali, tre autocarri, due auto e due motocicli, oltre a quote societarie e rapporti bancari di 14 società. Sequestrato anche il 50% del capitale sociale e del patrimonio della società sportiva As Campoboario srl, insieme al vecchio marchio della Us Latina calcio

La gran parte dei beni e delle società erano intestate alla convivente, al fratello, all'amico Giampiero Di Pofi e alla madre. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento