Sezze, blitz in casa del custode del cimitero: si indaga su un giro di prostituzione minorile

I risvolti dopo la perquisizione di ieri da parte dei carabinieri nell'ufficio e nell'abitazione dell’uomo

Sembra essere legato ad un’indagine su un giro di prostituzione anche minorile il blitz dei carabinieri che nella mattinata di ieri hanno effettuato una perquisizione nell'ufficio e nell'abitazione del custode del cimitero di Sezze

I risvolti dei controlli di ieri sono emersi nelle ultime ore, come riportano le edizioni odierne dei quotidiani Latina Oggi e Messaggero, dopo che i militari del Nucleo investigativo di Latina con i colleghi della locale Stazione si sono recati nell'edificio che si trova all’ingresso del camposanto dove risiede l’uomo di 63 anni muniti di un decreto di perquisizione. 

Un’ispezione durata alcune ore al termine della quale i carabinieri hanno lasciato l’edificio con computer e scatoloni. 

La perquisizione è stata eseguita su delega della Procura della Repubblica di Roma. Da quanto si apprende l’uomo risulterebbe indagato per induzione alla prostituzione minorile e favoreggiamento alla prostituzione. I fatti avrebbero avuto inizio nel 2015 e vedrebbero coinvolte tre ragazze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro in un'azienda di Sermoneta: un operaio resta ustionato

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Incendio ed esplosione in un capannone a Sabotino: intervengono i vigili del fuoco

Torna su
LatinaToday è in caricamento