Sgombero baracche in via Carroceto ad Aprilia, rifugio di alcuni rom

L'area, nei pressi di un fosso, versava in condizioni di degrado ambientale. Nelle case di fortuna avevano trovato riparo quattro persone di etnia rom, tre uomini e una donna

Le operazioni di sgombero di via Carroceto

Dopo quello dell’ex Enotria sulla Nettunense, il Comune di Aprilia e la polizia locale questa mattina hanno portato a termine i lavori di sgombero e rimozione di alcune baracche in via Carroceto, nei pressi di un fosso versante in condizioni di degrado ambientale.

All’interno delle baracche  avevano trovato rifugio quattro persone di etnia rom, tre uomini e una donna.

Sul posto si sono recati anche il comandante della Polizia Locale, maggiore Massimo Marini, il sindaco f.f. Antonio Terra e l’assessore ai Servizi Sociali Michela Biolcati, i quali hanno effettuato un sopralluogo per verificare le condizioni igienico- sanitarie e ambientali del posto.

Durante lo sgombero le operazioni di rimozione delle baracche e interdizione della zona sono state coordinate dai tecnici del Settore Servizi Tecnologici hanno coordinato le operazioni di, tutte le verifiche del caso sono invece state effettuate dai i tecnici del Settore Ambiente hanno effettuato le verifiche del caso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento