Medicina e cinema insieme: la seconda edizione dello Shortfilm Festival “Filmdipeso”

Presentata la nuova edizione della manifestazione che di informare l'opinione pubblica sulle tematiche dell'obesità e dei disturbi dell'alimentazione. La partecipazione al concorso è gratuita, le iscrizioni si chiuderanno il 10 settembre 2017

Torna con la sua seconda edizione lo Shortfilm Festival “Filmdipeso” che questa mattina è stata presentata nel corso di una conferenza in Comune a Latina. 

La manifestazione si inserisce nell'ambito delle manifestazioni legate all’Obesity Day 2017 - giornata nazionale di sensibilizzazione sul problema dell’obesità. 

Con l’obiettivo di informare l'opinione pubblica sulle tematiche dell'obesità e dei disturbi dell’alimentazione, il Bariatric Center of Excellence – UOC Chirurgia Generale de la Sapienza Università di Roma - Polo Pontino, diretta dal Prof. Gianfranco Silecchia in partnership con il Comune di Latina ed Amici Obesi Onlus ha indetto la manifestazione che, a seguito dei risultati incoraggianti della I Edizione 2016 è stata patrocinata da più Istituzioni tra cui: Regione Lazio, Provincia di Latina, ASL di Latina, Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Latina, S.I.C.OB. - Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità, S.I.O. - Società Italiana dell'Obesità, ADI - Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Cinica, ANDID - Associazione Nazionale Dietisti, SID - Società Italiana di Diabetologia, Comune di Civita Castellana (VT), Comune di Marsicovetere (PZ).

“L’obesità è una vera e propria epidemia e i dati in Italia sono allarmanti: sono 6 milioni gli obesi, 500mila i grandi obesi, 1 bambino su 3 è in sovrappeso e 1 su 4 è obeso - osserva il Prof. Gianfranco Silecchia – Non solo, il sovrappeso e l’eccessivo accumulo di adipe sono responsabili di circa l’80% dei casi di diabete, del 55% dei casi di ipertensione e del 35% di quelli di cardiopatia ischemica e di tumore. Il primo passo è conoscere e riconoscere l’obesità come una vera e propria malattia sociale, abbattendo pregiudizi e false convinzioni. I disturbi del comportamento alimentare, che in parte rientrano nella costellazione dell'obesità, rappresentano un grave problema sociale spesso sottovalutato e non riconosciuto come malattia”.

IL CONCORSO - Shortfilm Festival “Filmdipeso” è un concorso per cortometraggi, della durata massima di 15 minuti, rivolto a tutto il territorio italiano e aperto sia ai registi in erba, sia agli esperti sul tema “obesità e disturbi alimentari nell’adulto e nell’adolescente”.

"L’obesità non è facile da spiegare e nemmeno da comprendere per chi si limita a osservarla da fuori, ma attraverso le testimonianze di persone che sono riuscite a vincere la propria battaglia contro l’obesità, tutto diventa più lineare e semplice - spiega Marina Biglia, Presidente dell’Associazione Amici Obesi Onlus – È possibile riconoscere e comunicare a chi ci circonda che l’obesità è una patologia e come tale va curata; l’importante è sapere come fare e affidarsi agli esperti”.

La partecipazione al concorso è gratuita, le iscrizioni si chiuderanno il 10 settembre di quest'anno. Le opere selezionate saranno proiettate il 13 ottobre in occasione della manifestazione, aperta al pubblico (accesso gratuito), che si svolgerà dalle 15:30 alle 20:30 presso il Teatro Comunale di Latina “G. D’Annunzio”. Il giorno successivo ci sarà la replica riservata agli studenti delle Scuole di Latina grazie al supporto del Comune di Latina con l’Assessora alla Cultura, Scuola e Sport Antonella Di Muro e l’Assessora alle Politiche Giovanili Cristina Leggio. 

“Con grande piacere – afferma il sindaco Damiano Coletta - l’Amministrazione ha sposato quest’iniziativa, partecipando per la seconda edizione di quest’anno anche alla sua organizzazione. Si tratta di un progetto innovativo, importante perché teso alla divulgazione delle varie sfaccettature dell’obesità che possiamo definire la nuova epidemia del terzo millennio. Ai registi amatoriali e professionisti va il mio invito a partecipare al cinefestival inviando le loro opere”. 

“Anche quest’anno una giuria altamente qualificata, presieduta da Gianfranco Pannone, e composta da esperti del calibro di Maurizio Giovanni De Bonis, Paola Scola, Simone Isola, Enrico Menduni e Anna Maria Speranza, decreterà i vincitori del concorso assegnando i premi in concorso Premio Città di Latina e Premio Giomi ciascuno del valore di €1.000,00. Novità di questa edizione è il premio del pubblico ‘Gianluigi Monniello’ sul tema dell’obesità e disturbi alimentari adolescenziali, che sarà decretato con televoto al termine delle proiezione delle opere durante la seconda giornata riservata agli studenti” conclude Stefano Cioffi, direttore artistico del concorso. 

Medicina e cinema, un connubio felice in quest'epoca di benessere alla portata di (quasi) tutti, che - ahimé - porta con sé nuovi mali. Ho accettato volentieri di presiedere la prossima giuria di questo festival nella convinzione che il cinema possa aiutare l'umanità a stare meglio” sottolinea Giangranco Pannone, presidente di Giuria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bando ed ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.filmdipeso.it e sulla pagina Facebook Filmdipeso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento