Brucia cumuli di plastica e metallo: sorpreso dai carabinieri e arrestato

A Maenza è finito ai domiciliari un uomo del posto di 62 anni

E' stato sorpreso a bruciare comuli di rifiuti ed è stato arrestato. E' accaduto a Maenza, dove un cittadino del luogo di 62 anni è finito ai domiciliari dopo essere sorpreso dai carabinieri. L'uomo stava smaltendo illecitamente diverse quantità di scarti di lavorazione in plastica e metallo mediante termodistruzione.

Espletate le formalità di rito, il 62enne è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formia, Lidl apre un supermercato a Santa Croce: 14 nuovi posti di lavoro

  • Due giovani fermati in auto, i parenti raggiungono la Questura e protestano: un agente ferito

  • Truffe, ecco come raggiravano gli anziani: la telefonata tra una vittima e l'indagato

  • Un caso sospetto di Coronavirus a Formia: un uomo rientrato da Shangai trasferito allo Spallanzani

  • Vincenzo Rosato perde la vita in un incidente a Pomezia, cordoglio per la morte del medico

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento