Brucia cumuli di plastica e metallo: sorpreso dai carabinieri e arrestato

A Maenza è finito ai domiciliari un uomo del posto di 62 anni

E' stato sorpreso a bruciare comuli di rifiuti ed è stato arrestato. E' accaduto a Maenza, dove un cittadino del luogo di 62 anni è finito ai domiciliari dopo essere sorpreso dai carabinieri. L'uomo stava smaltendo illecitamente diverse quantità di scarti di lavorazione in plastica e metallo mediante termodistruzione.

Espletate le formalità di rito, il 62enne è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

  • Aprilia, in moto la macchina organizzativa per la Festa di San Michele Arcangelo

I più letti della settimana

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento