Barca a vela rischia in infrangersi sugli scogli: equipaggio salvato dalla Guardia Costiera

L'allarme nel primo pomeriggio di oggi, davanti allo stabilimento del Grande Albergo Miramare di Formia. L’ancora era rimasta incagliata e i militari della Guardia Costiera di Formia sono riusciti a tagliare la cima e a liberarla

Una barca a vela in balìa delle onde e del mare mosso è stata soccorsa questo pomeriggio dalla Guardia Costiera di Formia sul tratto di litorale antistante il Grande Albergo Miramare. L’imbarcazione, a causa delle condizioni avverse del mare, rischiava di infrangersi contro la scogliera di protezione del litorale. I militari della Guardia Costiera, giunti sul posto a bordo dell’unità di polizia marittima, hanno constatato che l’ancora era rimasta incagliata nella scogliera e si sono adoperati quindi per liberarla. L’unità da diporto intanto era stata presa a rimorchio da una piccola unità del Cantiere Navale Parente.

Avvicinata l’imbarcazione in difficoltà, gli operatori della Guardia Costiera di Formia sono riusciti a tagliare la cima dell’ancora rimasta incagliata nella scogliera, consentendo al conduttore presente a bordo, un sessantenne di origine romane, di allontanarsi dai frangiflutti anche mediante l’ausilio dell’unità del Cantiere Navale.

barca a vela soccorsa Formia 2-2-2

Successivamente, entrambe le barche sono state scortate dalla vedetta verso il posto di ormeggio dell’imbarcazione soccorsa.

Operazione "Mare Sicuro": i controlli 

I militari della Guardia Costiera di Formia e di Scauri, nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro, tra le giornate di ieri ed oggi, hanno inoltre effettuato mirati controlli agli stabilimenti balneari per verificare la presenza dell’assistente bagnanti e le relative dotazioni.

A seguito dei controlli, sul litorale del Comune di Formia è stata accertata la violazione della normativa che impone la presenza, in modo continuativo, dell’assistente in un tratto di arenile in concessione.Il trasgressore è stato sanzionato per oltre 1.000 euro.

Stessa sanzione amministrativa è stata poi comminata a Scauri, per aver accertato, in una postazione di salvataggio l’assenza delle previste dotazioni, quali binocolo, pinne e fischietto.

Infine, oggi, sul litorale di Vindicio, a Formia, i militari della Guardia Costiera di Formia, hanno provveduto a sanzionare per la stessa cifra il titolare di un nota struttura balneare, R. C. di origine napoletane, perché nella  postazione di salvataggio sono risultate assenti dotazioni per il salvataggio.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Accoltellato alla giugulare: salvato dalla Stradale sulla Pontina e soccorso dall'eliambulanza

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento