Spacca con un pugno il lunotto dell’auto dei carabinieri, arrestato

Il 23enne era stato notato dai carabinieri, poi aggrediti, mentre in stato di evidente agitazione forse per una lite precedente, si muoveva lungo via Emanuele Filiberto

Sfonda il lunotto dell’auto dei carabinieri con un pugno: arrestato all’alba di oggi a Latina un ragazzo di 23 anni accusato di violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Secondo quanto ricostruito dai militari del nucleo operativo e radiomobile, il giovane è stato notato mentre in evidente stato di agitazione, causato forse da una precedente lite con altre persone, si muoveva nei pressi di via Emanuele Filiberto.

Visti i militari, a lavoro per un servizio di controllo del territorio, poco dopo il ragazzo si è avvicinato alla loro auto sferrando all’improvviso un pugno sul lunotto posteriore, frantumandolo.

A quel punto i militari sono scesi dalla vettura per bloccarlo nonostante il tentativo del 23enne di colpirli con calci e pugni. Arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo; sottoposto alle cure dei sanitari, uno dei carabinieri ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro in un'azienda di Sermoneta: un operaio resta ustionato

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Tabacco riscaldato e sigarette elettroniche riducono dell'80% i livelli di monossido di carbonio: lo studio italiano

Torna su
LatinaToday è in caricamento