Trovato con un etto di hashish, arrestato collaboratore di un centro di accoglienza

L'operazione a Roccagorga dei carabinieri che hanno arrestato un uomo di 38 anni che collabora con una locale struttura di accoglienza per minori stranieri. Denunciato anche un minore ospite dello stesso centro

Nascondeva un etto di hashish ed è stato arrestato dai carabinieri a Roccagorga. Si tratta di un uomo di 38 anni di origini egiziane, collaboratore di una locale struttura di accoglienza per minori stranieri.

L’operazione dei carabinieri che hanno fatto scattare le manette ai polsi dell’uomo accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti nella serata di ieri.

L’arresto al termine di una specifica attività investigativa con il 38enne che, durante le perquisizioni personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 100 grammi di hashish. Nell’ambito della stessa operazione denunciato anche un minore suo connazionale ospite dello stesso centro e trovato in possesso di circa 13 grammi sempre di hashish.

Dopo le formalità di rito l’uomo è stato ristretto in camera di sicurezza in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo, mentre tutto lo stupefacente è stato sequestrato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento