Si presenta a casa della ex fidanzata e spara colpi di pistola in aria, stalker in manette

E' successo a Fondi. In manette è finito un 25enne del luogo incensurato che da giorni minacciava e pedinava la ragazza

Dopo una serie di pedinamenti e minacce con telefonate e messaggi è arrivato a presentarsi davanti all'abitazione della sua ex e ad esplodere in aria alcuni colpi da una pistola scacciacani. E' successo nella tarda serata di ieri a Fondi, dove un 25enne del luogo è stato arrestato dai carabinieri per atti persecutori, esplosioni pericolose e porto abusivo di arma.

Il giovane, incensurato, ha raggiunto la casa della sua ex fidanzata e quando la ragazza gli ha negato di entrare ha cominciato ad esplodere colpi in aria. Poco dopo è stato però raggiunto e arrestato dai carabinieri, ai quali la giovane aveva già chiesto aiuto. Il 25enne da diversi giorni la molestava  con continui messaggi, telefonate e tentativi di approccio che avevano cominciato a spaventare la donna.

L'arrestato si trova ora ristretto nelle camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo. I militari hanno inoltre sequestrato la pistola scacciacani, un'altra pistola a gas e una carabina da softair, entrambe di libera vendita.

Potrebbe interessarti

  • Notte Bianca a Latina: tutti i divieti per sabato 20 luglio. Come cambia la viabilità

  • Torna in mare “Brilla&Billy”, la barca di Lucio Dalla ormeggiata nel porto di Formia

  • Sabaudia, per l'estate tour gratuito in battello sul lago di Paola

  • Achille Lauro e la Notte della Luna: il centro di Latina fa festa

I più letti della settimana

  • Tragedia nel mare di Latina: sub di 19 anni muore durante un’immersione

  • San Felice Circeo, divieto di balneazione alla foce di Rio Torto: l’ordinanza del sindaco

  • Sezze: cane chiuso in un sacchetto della spazzatura e gettato tra i rifiuti, ma si attende l'adozione per Vita

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Incidente sull’Appia: tre auto coinvolte. Un ferito grave, atterra l’eliambulanza

  • Processo Alba Pontina, le vittime del clan Di Silvio raccontano in aula tutte le minacce

Torna su
LatinaToday è in caricamento