Quattro stabilimenti di Gaeta senza bagnino: fioccano le multe della Guardia Costiera

Continuano i controlli anche nel mese di settembre per garantire la sicurezza di bagnanti, diportisti, subacquei e sportivi che si concentrano sul litorale

Continua anche a settembre tra Gaeta, Fondi, Sperlonga, Itri, Formia e Minturno, l’operazione “Mare Sicuro” partita nel mese mese di giugno.

L’obiettivo è quello di continuare a garantire condizioni di sicurezza a quanti, diportisti, bagnanti, subacquei e sportivi, in questo periodo si concentrano lungo il litorale.

Nella giornata di ieri, i militari della Guardia Costiera di Gaeta hanno individuato sul lungomare di Gaeta quattro strutture balneari che, al momento dell’accertamento, erano prive del servizio di assistenza e salvataggio.

Dopo aver provveduto a far ripristinare immediatamente il servizio di assistenza e salvataggio, i militari della Guardia Costiera di Gaeta hanno fatto scattare per i cinque trasgressori la sanzione amministrativa.

Oltre cinque mila euro, quindi, le sanzioni elevate per la violazione dell’ordinanza di sicurezza balneare che impone l’obbligo per concessionari e gestori di predisporre un servizio di assistenza e salvataggio a tutela dei bagnanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento