Stalking, perseguita l’ex arrivando a segregarla in casa: arrestato apriliano

Per mesi l'ha ossessionata con pedinamenti, minacce e aggressioni, sia verbali che fisiche. Durante l'ultimo episodio il 26enne ha addirittura abbattuto il cancello di casa della ragazza

È stato arrestato per stalking dopo che per settimane ha reso impossibile la vita della sua ex convivente. In manette, per mano dei carabinieri di Ardea, è finito un giovane di 26 anni di Aprilia che, dopo aver interrotto la relazione con la ex convivente, appena 22enne e con la quale ha avuto anche due figli, non riusciva proprio a rassegnarsi all'idea che la ragazza potesse incontrare altre persone ed essere indipendente.

L’arresto è avvenuto ieri in seguito all’ennesima aggressione che ha richiesto l’intervento dei militari i quali hanno appurato i comportamenti violenti e persecutori che il giovane aveva avuto negli ultimi mesi e in particolare nell’ultima settimana sia nei confronti della donna che delle persone che intrattenevano con lei dei rapporti.

Lo stalker da semplici pedinamenti è passato poi ad aggressioni, sia verbali che fisiche, accompagnate il più delle volte da minacce varie ed ingiurie. In un caso addirittura aveva segregato la ragazza in casa procurandole delle lesioni fortunatamente non gravi ma che l'hanno convinta a chiudere definitivamente la relazione trasferendosi ad Ardea.

L'ultimo episodio è avvenuto proprio ieri mattina nelle prime ore del giorno quando il 26enne, dopo aver tempestato la donna di telefonate minatorie, si è recato presso la sua abitazione e con l’auto ha abbattuto il cancello di ingresso del villino. I Carabinieri di Ardea, intervenuti su richiesta dei familiari della giovane ragazza, hanno subito ricostruito la vicenda ed avviato immediatamente le ricerche dell'uomo che è stato rintracciato, poco dopo, nei pressi della propria abitazione di Aprilia. Lo stalker è stato così tratto in arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Tenenza di Ardea in attesa di essere giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Latina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento