Perseguita l’ex e la minaccia di morte: stalker arrestato a Minturno

Secondo arresto per stalking in 24 ore nel sud pontino; l'uomo dopo la denuncia della vittima ha continuato a perseguitare lei e i suoi familiari

È il secondo arresto per stalking nel sud pontino nell’arco di 24 ore. A finire in manette a Minturno un uomo considerato colpevole di aver portato avanti delle condotte persecutorie nei confronti della sua ex compagna e dei suoi familiari.

L’arresto è avvenuto nel pomeriggio di ieri da parte dei carabinieri del locale comando stazione in ottemperanza all’ordinanza di applicazione della misura cautelare  degli arresti domiciliari, emessa da Gip del tribunale di Latina.

Le accuse per lui sono di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali gravi e stalking.

Come ricostruito dai militari dell’Arma di Minturno,  l’uomo, in seguito alla denuncia presentata della vittima, sua ex-compagna, ha continuato a perseguitare lei e i suoi familiari, minacciandoli di morte, ed usando violenza. Arrestato lo stalker è stato ristretto agli arresti domiciliari.

Solo domenica scorsa un 54enne di Caserta è stato arrestato a Formia per lo stesso reato: partito dalla provincia campana stava raggiungendo il comune pontino con l’intento di uccidere la sua ex compagna quando è stato tempestivamente bloccato dai carabinieri che hanno salvato la donna e fatto scattare le manette ai suoi polsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro in un'azienda di Sermoneta: un operaio resta ustionato

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Incendio ed esplosione in un capannone a Sabotino: intervengono i vigili del fuoco

Torna su
LatinaToday è in caricamento