Non si rassegna alla fine della relazione e continua a perseguitare l’ex, arrestato

Il 28enne di Napoli residente nella provincia di Latina fermato dai carabinieri: violando il divieto di dimora si era recato fino sotto casa della donna a Portici. Arrestato per stalking

Ha continuato a perseguitare l'ex moglie e adesso per lui si sono aperte le porte del carcere. Si tratta di un 28enne di Napoli residente nella provincia di Latina che, violando anche il divieto di dimora, si è recato fino sotto casa della donna a Portici.

Il giovane, che non si rassegnava alla fine della relazione con la ex moglie, era già stato arrestato nel dicembre del 2018 per stalking; nei suoi confronti era stato emesso un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare ed in seguito alla violazione della misura per lui è stato disposto il divieto di dimora in provincia di Napoli. 

Nonostante questo, il giovane nella giornata di mercoledì 5 giugno si è recato presso l’abitazione della donna a Portici. Qui ha citofonato con insistenza per minacciarla. La vittima ha quindi allertato i carabinieri che sono intervenuti riuscendo a trovare il 28enne nascosto dietro un’auto parcheggiata nel condominio. Arrestato per atti persecutori è stato portato in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento