Stalker perseguita l’ex e le incendia l’auto, ai domiciliari

Il 42enne arrestato dalla squadra mobile di Latina al termine di indagini avviate dopo le denunce della donna. Una persecuzione , quella del 42enne, culminata con l'incendio delle auto della vittima e della madre

Non solo l’ha perseguitata a lungo, costringendola in un’occasione alle cure mediche, ma ha anche dato fuoco alla sua auto e a quella della madre.

Con l'accusa di stalking, gli uomini della II sezione della squadra mobile di Latina hanno arrestato un uomo di 42 anni considerato autore di una serie di atti persecutori nei confronti della sua ex.

Le indagini sono state avviate dopo le numerose denunce sporte dalla donna che hanno portato alla misura degli arresti domiciliari emessa dal Gip del tribunale di Latina, Nicola Iansiti, su richiesta del sostituto procuratore Simona Gentile.

Finisce così l’incubo per la donna che esasperata dalle ossessioni dell’uomo non aveva esitato a denunciarlo alla polizia. Una persecuzione, quella messa in atto dallo stalker di 42 anni, fatta anche di aggressioni fisiche, tanto da rendere necessarie per la donna in un'occasione il ricorso alle cure mediche, e culminata nella notte tra domenica e lunedì nell’incendio appiccato alle auto dell’ex fidanzata e della madre di lei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento