Stalking e violenza sulle donne, complimenti per il lavoro della polizia

I complimenti da parte del Movimento dei Poliziotti Democratici e Riformisti che chiede ad Enti e istituzioni di dare nuovo impulso al progetto ARiaANnA in provincia e alla “rete di contrasto alla violenza alle donne del comune di Latina”

Non solo i complimenti agli agenti della Questura di Latina per la brillante operazione di sabato sera quando a Latina è stato arrestato un uomo che, dopo aver perseguitato l’ex, si è presentato sotto casa della donna armato di fucile, ma anche un appello per dare nuova linfa vitale a progetti nati per combattere il fenomeno della violenza sulle donne.

E’ l’intervento della segreteria provinciale del Movimento dei Poliziotti Democratici e Riformisti di Latina.

“Da qualche tempo i casi di violenza sulle donne nella provincia pontina riempiono sempre più spesso le pagine di giornali. Le istituzioni territoriali già hanno attivato un tavolo di lavoro, come previsto nell’ambito del Progetto Nazionale ARiaANnA, ‘La rete di contrasto alla violenza alle donne del comune di Latina che ha prodotto un Protocollo territoriale d'intesa sottoscritto il 19 0ttobre 2009 dalla Prefettura di Latina, Procura della Repubblica di Latina, Questura di Latina, Comando Provinciale Arma dei Carabinieri di Latina, Comando Polizia Municipale Comune di Latina, Azienda Ospedaliera “S. Maria Goretti” e Azienda  Sanitaria Locale di Latina” si legge in una nota.

“La nostra Organizzazione Sindacale si farà portavoce presso il prefetto di Latina, Pierluigi Faloni, al fine di ridare nuova vita e nuovo impeto al progetto ARiaANnA nella provincia -  spiega Elvio Vulcano Segretario Generale Provinciale del MP di Latina –; vista la sensibilità del dottor Faloni sulle tematiche sociali, siamo certi che accoglierà la nostra proposta positivamente.

Per il momento ci complimentiamo con il questore di Latina, dott. Giuseppe De Matteis, per la splendida operazione portata a termine dagli uomini della Squadra Volante che hanno, nella tarda serata di sabato 3 ottobre, sventato l’ennesimo caso di violenza sulle donne. Solo la prontezza, la professionalità e lo sprezzo del pericolo degli operatori, che hanno immediatamente compreso la capacità di nuocere del soggetto armato di fucile, hanno evitato eventuali insani gesti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento