La storia raccontata dai piccoli studenti: spettacolo della “Da Vinci-Rodari”

“La Storia siamo noi…. Memorie di ieri e di oggi..” è lo spettacolo messo in scena dai ragazzi della terza media al termine di un lavoro condotto all’insegna del senso civico e del recupero della memoria storica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Gli studenti di terza media della scuola “Da Vinci-Rodari” di Latina, hanno voluto chiudere l’anno scolastico con una performance dedicata alla storia e alla sua importanza per la formazione delle persone e per la cultura della legalità  e della democrazia. Un percorso che i ragazzi della Terza F hanno imbastito insieme ai loro docenti, le professoresse Patrizia Ferdinandi, Rosalia Riccardi e Alessandra Stuto. 

“La Storia siamo noi…. Memorie di ieri e di oggi..”, è un tuffo nella storia contemporanea dell’Italia: attraverso il racconto degli episodi salienti dei decenni successivi alla seconda guerra mondiale, gli studenti hanno portato gli spettatori a ripercorrere le tappe principali della storia del nostro paese. Sul palcoscenico del teatro interno della scuola, i ragazzi hanno colorato il loro racconto con le canzoni di tanti noti artisti e rievocato i personaggi più importanti della storia della nostra repubblica.               

“Il lavoro nasce dall’esigenza di coniugare la ricerca storica (fonte orale) con la ricerca didattica, con l’obiettivo principale di far comprendere che la Storia siamo noi, e indurre pertanto ad una riflessione sui temi della pace e della guerra, della tolleranza e della legalità - hanno affermato i docenti della “Da Vinci-Rodari -. Le interviste fatte dai ragazzi e dalle ragazze ci restituiscono un patrimonio di esperienze, racconti di vita, emozioni che altrimenti andrebbe perduto. E’ importante comprendere e ricordare poiché la formazione storica contribuisce a consolidare le basi e la pratica della democrazia”. 

Un lavoro, dunque, all’insegna del senso civico, del recupero della memoria storica che i ragazzi hanno saputo restituire con la loro recitazione fatta di passione e di immedesimazione in tanti aspetti e vicende della storia recente dell’Italia, che pure essi non hanno vissuto.

Alla fine applausi per tutti e l’immancabile commozione di genitori e nonni che hanno assistito allo spettacolo. Un buon viatico per gli studenti di terza media in vista del primo, vero esame del loro percorso scolastico.   

Torna su
LatinaToday è in caricamento