Stragi del sabato sera, controlli a Gaeta: denunciati 5 giovani alla guida ubriachi

L'attività dei carabinieri nella notte tera sabato 11 e domenica 12 febbraio: controllati 20 veicoli ed identificate 30 persone. Eseguiti anche accertamenti alcolici sugli automobilisti

Controlli a Gaeta per prevenire e contrastare il dilagante fenomeno delle delle “stragi del sabato sera”. L’attività dei carabinieri nella notte tra sabato 11 e domenica 12 febbraio. 

Nello specifico sono stati denunciati 5 giovani di età compresa tra i 21 ed i 34 anni sorpresi alla guida in stato di ebbrezza alcolica. Sanzionato amministrativamente un 24enne sempre per guida in stato di ebbrezza ma con tasso alcolemico al di sotto della soglia perseguita penalmente. 

In totale sono stati controllati 20 veicoli e identificate 30 persone: 6 sono state le sanzioni amministrative per violazione al codice della strada e 20 le persone controllate con precursore per accertamento alcolemico. 

Infine controllate anche 10 persone sottoposte agli arresti domiciliari. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ritrovato un cadavere in via Nascosa, accertamenti in corso dei carabinieri

    • Cronaca

      Rapina armata al distributore, il bandito fugge a piedi con il bottino

    • Cronaca

      Due giovani pestati dal branco al lido, nessuno interviene ma tutti riprendono con il cellulare

    • Cronaca

      Delitto Langella, arrestato Tamburrino per omicidio preterintenzionale

    I più letti della settimana

    • Picchiato sul treno in viaggio, convoglio bloccato alla stazione di Latina

    • Esce dall'acqua e si sente male, muore una donna in spiaggia

    • Spiaggia libera occupata diventa uno stabilimento balneare: scatta il sequestro

    • Ambulanza come taxi: per andare in ospedale dal compagno chiama il 118. Denunciata

    • Paura sulla Monti Lepini, camion avvolto dalle fiamme e distrutto. Salvo l'autista

    • Ritrovato un cadavere in via Nascosa, accertamenti in corso dei carabinieri