Sventato furto in una fabbrica dismessa a Podgora, 3 arrestati

Dopo aver forzato il cancello d'ingresso e la saracinesca si sono introdotti nel capannone per fare razzia del materiale in esso contenuto. Fermati dai carabinieri sono finiti in manette

I carabinieri di Borgo Podgora

Forse volevano approfittare del fatto che lo stabilimento era dismesso e abbandonato e quindi pensavano di riuscire a passare inosservati. E invece i loro piani sono saltati e sono finiti in manette.

I carabinieri del Norm della compagnia di Latina e quelli della stazione di Borgo Podgora sono intervenuti nel pomeriggio di ieri in località Pino Rosso, proprio a Borgo Podgora. Il loro arrivo nei pressi di una fabbrica dismessa ha permesso di sventare il colpo che stavano per mettere a segno tre uomini.

I malviventi, dopo aver forzato il cancello d’ingresso e la saracinesca del capannone, si sono introdotti all’interno della struttura per fare razzia del materiale che in essa era contenuto.

Ma non hanno fatto i conti con i carabinieri che giunti sul posto li hanno bloccati. Ad essere arrestati un uomo di 75 anni e un 35enne entrambi di Nettuno e un giovane di 23 di nazionalità polacca ma residente a Cisterna. Trattenuti in camera di sicurezza saranno giudicati con il rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento