Terracina, ragazzina violentata e minacciata di morte: arrestato il responsabile

L'episodio risale allo scorso luglio. In manette un 28enne cittadino indiano localizzato a Tarquinia

Il 12 luglio scorso aveva compiuto atti sessuali su una ragazzina, ancora minorenne, a Terracina. Poi si era dato alla fuga dopo averla minacciata di morte. Dopo la denuncia i carabinieri hanno fatto scattare le indagini su tutto il territorio e sono riusciti a identificare il responsabile, un cittadino indiano di 28 anni, ritenuto responsabile dei reati di violenza sessuale su minore, lesioni personali aggravate e violenza privata. 

L'attività investigativa ha consentito di chiudere il cerchio e di raccogliere elementi di prova a carico dell'uomo. L'arresto del 28enne è scattato nella giornata di ieri, 22 agosto, a Tarquinia. Il provvedimento in esecuzione di un'ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Latina. 

La ragazzina, avvicinata nei mesi scorsi e aggredita, era riuscita a resistere e a divincolarsi ma era stata picchiata e minacciata di morte. Dopo le formalità di rito l'arrestato è stato trasferito in carcere a Latina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento