Voragine sulla Pontina, Trano: "La fine dei lavori prevista il 2 maggio"

Le rassicurazioni ricevute dal deputato del M5S da parte di Anas. La prima riapertura provvisoria alla vigilia di Pasqua

La Pontina, dopo l'apertura dell'enorme voragine nel territorio di Terracina nel novembre scorso, tornerà funzionante entro i primi giorni del mese di maggio. Raffaele Trano, deputato pontino del Movimento 5 Stelle, ha ricevuto nei giorni scorsi rassicurazioni in questo senso dai dirigenti di Anas spa- Area compartimentale del Lazio.

"L’area della Pontina, all'altezza del chilometro 97+700 chiusa al traffico dallo scorso 25 novembre a causa di una voragine - spiega Trano - è rimasta sequestrata fino a metà gennaio. Successivamente, in seguito alla presa in carico del tratto viario (dal 21 gennaio scorso) Anas ha predisposto il progetto in pochi giorni, tenendo conto anche della presenza di strutture di telecomunicazione e del gas. Durante il mese di febbraio si sono acquisiti i pareri degli enti coinvolti, fino ad arrivare al 14 marzo quando l’amministrazione provinciale ha rilasciato la concessione amministrativa".

Il 18 marzo scorso: al via i lavori di ripristino sulla Pontina

"Grazie allo scadenziario programmato dall’Anas - spiega ancora il deputato - i tempi di acquisizione dei materiali da parte della ditta esecutrice sono stati notevolmente ridotti. Dopo la consegna dei lavori, già avvenuta, seguirà a breve il varo dei manufatti in calcestruzzo, la posa in opera del nuovo tubo del gas e la realizzazione della nuova fondazione stradale. Il tutto dovrebbe essere completato proprio alla vigilia di Pasqua, se pure con una apertura in via provvisoria, con limitazioni di velocità e divieto di sorpasso. Per la completa operatività bisognerà attendere invece il 2 maggio. Chiedo ai residenti ed agli automobilisti che attraversano quotidianamente la provincia di avere ancora un po’ di pazienza. Il subentro di Anas ad Astral nella manutenzione dell’arteria ha di fatto accelerato l’iter dei lavori che condurranno in tempi molto brevi alla sua riapertura completa. Ringrazio ancora una volta l’ingegner Lamberto Nicola Nibbi per la professionalità fin qui dimostrata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento