Terracina, voragine su via Lungo Sisto: Consorzio di bonifica al lavoro per la riparazioni delle condotte

La frana dovuta a un guasto della rete. Concluso il primo intervento, ora la sostituzione di una tubazione di 20 metri

Consorzio di Bonifica al lavoro a Terracina per una profonda voragine che si è aperta nei giorni scorsi in località Lungo Sisto nel tratto compreso tra via Sanguinara e via Fusco, a causa del guasto di una condotta irrigua. Il Consorzio annuncia ora che è stata già completata la prima fase dei lavori di sistemazione della condotta. Le squadre hanno già riparato la tubatura danneggiata e ripristinato la regolarità del flusso idrico. Un intervento di messa in sicurezza urgente a tutela della pubblica incolumità. 

Il tratto di via Lungo Sisto interessato dalla problematica resta tuttavia interdetto alla circolazione pedonale e veicolare perché i tecnici del Consorzio, completata la prima parte dell’intervento di immediata messa in sicurezza, dovranno procedere alla sostituzione di un tratto di condotta molto più esteso di quello oggetto della prima riparazione. Le verifiche eseguite hanno infatti evidenziato l’esistenza di rotture e danneggiamenti in più parti della tubazione. Dunque, anche per scongiurare il rischio che si verifihino episodi analoghi, si procederà alla sostituzione della condotta per una lunghezza di venti metri. Tutto il materiale occorrente è stato già ordinato e sarà consegnato entro una settimana per dare inizio ai lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

Torna su
LatinaToday è in caricamento