Solidarietà InMensa, già raccolti oltre 4.500 euro per le zone colpite dal terremoto

Giovedì 20 aprile il quinto dei sei appuntamenti previsti nell'ambito dell'iniziativa che coinvolge scuole, centri anziani e centri diurni, e punta a raccogliere fondi per i paesi colpiti dal sisma del 24 agosto. Il sindaco Coletta e l'assessore Di Muro a pranzo con gli alunni

Ci sarà giovedì 20 aprile il quinto dei sei appuntamenti che il Comune di Latina, in collaborazione con Vivenda e con la cooperativa Solidarietà e Lavoro, ha previsto nell’ambito dell’iniziativa benefica “Solidarietà inMensa”. Un progetto, questo, che coinvolge tutte le scuole della provincia in cui il servizio mensa è gestito dalla società di ristorazione Vivenda e che punta a raccogliere fondi a favore dei paesi colpiti dal terremoto del 24 agosto. 

Anche il 20 aprile, quindi, nelle mense di tutti i plessi comunali, sarà servito un menù ad hoc a base dei prodotti tipici del Centro-Italia: amatriciana con guanciale di Amatrice o salsiccia di Norcia con insalata per secondo. Una parte del ricavo della quota mensa sarà devoluta a favore delle scuole dell’area umbro-marchigiana colpita dagli eventi sismici. 

Nelle scuole materne di via Bachelet (ore 12) e di via Cimarosa (ore 13) faranno tappa il sindaco Damiano Coletta e l’assessore all’Istruzione Antonella Di Muro per consumare il pasto insieme a bambini e maestre.

“Lo scopo di ‘Solidarietà inMensa’ - ricorda l’Amministrazione comunale - è da una parte valorizzare i prodotti delle zone terremotate e le ricette della tradizione locale, dall’altra destinare una parte del ricavato a progetti solidali a sostegno delle scuole umbro-marchigiane. Con circa 14mila pasti serviti fra plessi scolastici, centro anziani e centri diurni per ragazzi disabili, l’iniziativa ha permesso di raccogliere finora circa 4.500 euro senza comportare alcun aggravio di spesa per l’Amministrazione Comunale né per le famiglie”. 

“Attraverso la raccolta fondi, nata per contribuire spontaneamente al rilancio economico, sociale e culturale delle aree devastate dal sisma - spiega Emilio Fusco, Direttore Commerciale del Gruppo La Cascina -  si potranno aiutare le comunità del Centro-Italia, si valorizzerà l’economia locale grazie all’acquisto di materie prime provenienti da quell’area, si incentiverà una maggiore sinergia fra gli enti locali, si farà opera di sensibilizzazione sui bambini e i ragazzi. Sulla scia di quanto Vivenda e Cascina Global hanno fatto per le popolazioni colpite dal terremoto promuovendo altre iniziative simili, abbiamo ritenuto importante coinvolgere anche il Comune di Latina e abbiamo trovato da subito disponibilità e sensibilità da parte dell’Amministrazione. Ognuno di noi può e deve fare la sua parte. Non importa che il nostro apporto sia piccolo o grande, dobbiamo fare sentire la nostra vicinanza alle comunità colpite dal sisma aiutandole con i mezzi a nostra disposizione”.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento