Terremoto, ancora paura in Emilia: raccolta beni di Casapound

La terra ha tremato di nuovo oggi con violente scosse registrate alle 9 di questa mattina e tra le 12.56 e le 13: 15 i morti e centinaia i feriti. Si riattiva la macchina dei soccorsi

L'ingresso di CasapPound

La terra è torna a tremare in Emilia. La prima tremenda scossa questa mattina alle 9, e di nuovo tra le 12.56 e le 13.

Le popolazioni emiliane sembrano non avere pace; ed è drammatico il bilancio che parla di 15 morti e centinaia di feriti a cui si aggiungono i circa 14mila sfollati (questi gli ultimi dati).

Ed è una tragedia che si aggiorna di minuto in minuto gettando l’intera popolazione nel panico e nella paura.

E così come era accaduto per la grande scossa che aveva stravolto la regione lo scorso 20 maggio, ancora una volta è stata attivata la macchina dei soccorsi di CasaPound.

Dopo quella del 23 maggio riparte la raccolta di beni e di aiuti da destinare ai cittadini dell’Emilia.

"Raccogliamo da tutti i cittadini e associazioni materiale da inviare direttamente e immediatamente nelle zone più colpite - scrivono da CasaPound  -. Il punto di raccolta a Latina è in viale XVIII Dicembre n.33, nel quartiere Santa Maria Goretti" .

Ecco la lista dei materiali utili: pasta, riso, pelati, acqua, olio, aceto, sale, succhi di frutta; piatti, bicchieri, posate di plastica, tovaglioli, scottex, scatolame, prodotti per l'igiene (saponette, schampoo, salviette etc..), coperte nuove, brandine, assorbenti per anziani, impermeabili, stivali di gomma.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Ritrovato alla stazione Termini Valerio Federici, era scomparso da Aprilia il 15 ottobre

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento