Trasferimento fraudolento di valori, affidamento ai servizi sociali per una donna di 46 anni

Il provvedimento a carico di una 46enne di Santi Cosma e Damiano emesso dal tribunale di sorveglianza di Napoli

Ricettazione e trasferimento frudolento di valori. Sono le accuse contestate a una donna di 46 anni di Santi Cosma e Damiano, alla quale i carabinieri hanno notificato un'ordinanza della misura di sicurezza dell'affidamento in prova ai servizi sociali. 

La misura avrà durata di due anni, sei mesi e 19 giorni. Il provvedimento è stato emesso dal tribunale di sorveglianza di Napoli. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento