Trasporto pubblico e disabilità, Pd: "Massima accessibilità per tutti"

Cozzolino mette in chiaro i progetti per il 2012: "Tutti i mezzi devono garantire la salita e la discesa in piena autonomia; condizione fondamentale per i bandi di gara dei trasporti locali"

Abbattere le barriere architettoniche e facilitare il trasporto pubblico per le persone con disabilità motorie. Questo è uno dei progetti in cantiere in casa del Pd.

A fare da portavoce per queste che sono idee basilari per una comunità civile, è Alessandro Cozzolino, consigliere comunale per il Partito Democratico. Dopo il passaggio di consegne dalla commissione Servizi Sociali a quella per la Viabilità per le problematiche in materia di trasporto fornito dal Comune ai disabili, Cozzolino si è messo immediatamente in moto in vista dei progetti per il nuovo anno.

Durante l’ultima riunione dei Servizi sociali, è emerso, infatti, che dal prossimo anno saranno commissione Viabilità e quella del Bilancio a dover reperire le somme per garantire il trasporto.

E, come quasi mai accade, tutti i consiglieri comunali, di maggioranza e di opposizione, si sono impegnati per far si che le attuali prestazioni nei confronti dei disabili vengano eseguite anche in futuro senza nessuna difficoltà; ma il Pd ha voluto lanciare una proposta e una sfida alla maggioranza.

“L’idea è che a tutti i cittadini venga garantita la stessa possibilità di muoversi in autonomia, senza distinzioni relative alle problematiche personali alle quali ogni singolo può andare incontro. Seguendo questo principio nasce la nostra proposta, che avanzeremo anche nelle altre sedi competenti, quella cioè che tutti i mezzi pubblici debbano essere provvisti della possibilità di ospitare, garantendo la salita e la discesa in piena autonomia, anche i cittadini che abbiano delle difficoltà motorie – ha dichiarato Cozzolino -. Tale condizione è già presente in molte altre realtà, come ad esempio Roma, ed è quindi fondamentale che nel prossimo bando di gara per i trasporti locali, che sarà fatto nei primi mesi del 2012, questa sia una delle condizioni imprescindibili per aggiudicarsi la gara”.

“Il Pd si sta impegnando per far in modo che non ci siano cittadini di serie A e di serie B, mantenendo alta l’attenzione sulle categorie più deboli che troppo spesso sono dimenticate. Questa proposta – conclude Cozzolino – va ad affiancarsi a quella già elaborata e approvata in Consiglio Comunale, dello studio per abbattere le barriere architettoniche presenti nella nostra città. Sono queste battaglie di civiltà in cui ci auguriamo di trovare sempre la giusta disponibilità da parte della maggioranza”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Latina usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formia, Lidl apre un supermercato a Santa Croce: 14 nuovi posti di lavoro

  • Due giovani fermati in auto, i parenti raggiungono la Questura e protestano: un agente ferito

  • Truffe, ecco come raggiravano gli anziani: la telefonata tra una vittima e l'indagato

  • Un caso sospetto di Coronavirus a Formia: un uomo rientrato da Shangai trasferito allo Spallanzani

  • Vincenzo Rosato perde la vita in un incidente a Pomezia, cordoglio per la morte del medico

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento